Profumi di Lusso

Differenza tra profumeria artistica e commerciale

Profumeria Cauli251 views
Profumi di nicchia

“I profumi sono dei potenti maghi che possono trasportarvi attraverso gli anni che avete vissuto.” – Helen Keller.

La profumeria è un mondo fatto di note suadenti, capaci di evocare ricordi, vite, emozioni e sensazioni uniche. Dentro questo universo fatto di essenze e fragranze esistono diverse tendenze: alcuni profumi sono più ricercati e particolari, amatissimi da una nicchia di appassionati; altri rispecchiano la moda, un trend del momento, vengono usati da più persone e forse anche per questo rischiano di mescolarsi e non risaltare come vere fragranze d’autore.

Oggi parliamo di un argomento che ci sta molto a cuore: ti spieghiamo cosa è per noi la profumeria artistica, perchè e come si differenzia da quella commerciale.

La profumeria di nicchia esalta, quella commerciale asseconda

La parola nicchia deriva dal latino nidus, e si riferisce proprio ad una piccola cavità ottenuta all’interno di un muro. Questo “nido” veniva appunto usato a scopo difensivo dall’esercito durante la guerra; aveva quindi una funzione molto importante. Anche oggi, questo termine è adoperato per rappresentare un luogo sicuro, particolarmente amato da una stretta cerchia di persone, che qui ritrovano tutte le proprie necessità.

La prima particolarità della profumeria di nicchia è quindi la sua esclusività: le fragranze sono realizzate ad arte da maestri del profumo e rivolte a chi davvero ama ricercare e scegliere accuratamente il profumo da indossare. Come suggerisce la parola stessa, il settore è quindi ristretto e selettivo.

Inizialmente questi profumi si distinguevano dagli altri perchè impiegavano esclusivamente sostanze naturali, tuttavia questo limite poteva creare un ostacolo per la fantasia dei “nasi” ovvero dei creatori di profumi, perciò si iniziarono ad usare anche altre sostanze e questo permise di ampliare le possibilità e dare vita a nuove fragranze.

Un altro elemento che contraddistingue le fragranze d’autore rispetto alle altre è il loro essere sostanzialmente unisex.

Il profumo di nicchia è adatto a tutti

I profumi commerciali sono generalmente costruiti su misura per uomo o donna, e l’indicazione è spesso riportata addirittura sulla confezione. Questo non si può certo dire per quelli di nicchia, che hanno una struttura così rappresentativa che si slega completamente dal concetto di genere, per sposare appieno quello della personalità, dei gusti, dell’umore, della stagione…

i profumi di nicchia sono poi caratterizzati da un sentore di “nostalgia” per un ricordo, per un momento o una sensazione particolare che si cerca proprio di far rivivere stimolando l’olfatto; funzionano proprio come nelle epifanie di Proust, dove lui associa la sua infanzia al profumo delle madeleine.

Queste fragranze si lasciano ricordare per il loro nome, o meglio per la loro essenza, per le note che le compongono e caratterizzano, mentre quelle commerciali spesso sono costruite per rappresentare un determinato status symbol o un determinato modo di affrontare la vita, o ancora seguono una “moda” e diventano così un po’ tutti uguali. E forse è proprio per questo che, dopo pochi anni, perdono il loro appeal ed è necessario intervenire con una nuova tendenza.

Al contrario, la profumeria di nicchia è lontana dalla logica dei trend, delle mode e si avvicina più al concetto di armonia, qualità, diventando così eterna. Per raggiungere questo obiettivo punta sulla selezione accurata delle note e fragranze, che vengono integrate in modo assolutamente originale, a seconda della fantasia dell’artista profumiere. Poco marketing, poca quantità, ma tanta tanta qualità: ecco le sue caratteristiche!

C’è un’altra caratteristica che emerge annusando un profumo di nicchia e, poi uno commerciale. Nel primo caso, riusciamo a identificare quel particolare profumo alla PERSONA, perchè la veste, la caratterizza, le calza a pennello, è come se questa persona sprigionasse tutto il suo essere proprio grazie alla scelta della fragranza: sensuale, misteriosa, seducente, oppure spensierata, leggiadra, fresca. Quando invece ci capita di annusare un profumo commerciale ciò che emerge non è la personalità di chi lo indossa, ma quella del brand che lo propone, la persone così passa in secondo piano, il profumo si rende protagonista e la personalità passa in secondo piano.

Ma, accanto alle caratteristiche delle fragranze, ci sono altri aspetti che distinguono i due tipi di prodotto: il LUOGO in cui è possibile reperirli!

Profumeria di nicchia e commerciale: dimmi dove ti trovo e ti dirò cosa sei…

Anche i luoghi sono in grado di raccontarci tanto, perciò ti chiediamo di rifletterci su: i profumi di moda sono quelli che puoi trovare ovunque, soprattutto nei punti vendita affollati, ampi e molto luminosi, spesso appartenenti a grandi catene di negozi.

I profumi poi vengono esposti in scaffali illuminati in modo eccessivo a volte, e potenzialmente dannoso per la fragranza stessa. Infatti, per conservare un profumo più a lungo è bene tenerlo lontano da elevate fonti di luce e calore. Purtroppo, a volte per risaltare il packaging e il flacone, il contenuto passa in secondo piano.

Le profumerie di nicchia, al contrario, sono quelle piccole e spesso un po’ nascoste, e questo le rende ancora più affascinanti e suggestive. Entrando in una profumeria di nicchia ci si accorge subito di essere in un luogo incantato, lontano dal rumore della folla e dalle luci accentanti. Una profumeria di nicchia è solitamente gestita da chi ama davvero le fragranze e da chi, prima di acquisirne una, la prova e riprova, fino a conferirgli un preciso spazio dentro il proprio negozio.

Una profumeria di questo tipo ha un ambiente caldo e familiare: chi lo gestisce accoglie e accompagna il cliente nella scelta, come fosse un sarto con un vestito, sceglie il profumo realmente adatto a una determinata persona. Inoltre, non si limita a fare l’elenco delle marche, ma presenta e racconta le fragranze, le fa provare e cerca di trovare quella adatta alla persona che gli sta davanti.

Sugli scaffali poco illuminati si presentano pochi flaconi, a volte solo quelli d’esempio, gli altri vengono conservati al riparo da fonti di luce e calore. Inoltre, il packaging è sensibilmente diverso: minimale e semplicissimo; al contrario nella profumeria commerciale si punta molto su flaconi e packaging d’effetto, che molte volte sovrastano il profumo, reale protagonista nella profumeria di nicchia.

Insomma, per riconoscere i due filoni occorre avere una reale passione per questo mondo, ma con un po’ di impegno e tanta devozione, l’universo della profumeria di nicchia può conquistare anche te. Vuoi iniziare questo bellissimo viaggio? Allora noi ti invitiamo a consultare la nostra selezione di fragranze artistiche!