Profumi da uomoProfumi di Lusso

Tre profumi afrodisiaci maschili che fanno impazzire le donne

Profumeria Cauli4560 views
profumi-afrodisiaci-maschili

Da anni lontani si ritiene che il profumo sia un vero e proprio strumento di seduzione. Per esempio, si narra che tutti i faraoni utilizzassero miscele particolari di fiori per cospargersi sia nella vita terrena sia in quella ultraterrena.

Le testimonianze di questo binomio profumo-seduzione sono tantissime nel mondo dell’arte, del cinema e della musica.  Solo per citarne uno, il film di Dino Risi Profumo di Donna, uscito nel 1974 e ispirato al romanzo “Il buio e il miele” di Giovanni Arpino. È la storia del non vedente Franco (interpretato dal magnifico Vittorio Gassman), appassionato delle donne e profondo conoscitore di esse tramite i profumi da loro indossati.

Quindi, pare che questo mito del profumo come arma di seduzione sia confermato da tantissime manifestazioni. Dietro ci sarebbe la chimica e i feromoni, sostanze emesse dal nostro corpo e da quello degli animali che vengono captate da un sistema secondario olfattivo (Organo vomeronasale) e aiutano nell’accoppiamento perchè amplificano le doti seduttive.

Ma perchè i profumi vengono considerati afrodiaci e quali profumi afrodisiaci maschili possiamo consigliarvi? Andiamo a scoprirlo.

Profumi afrodisiaci: perchè considerati tali?

Come abbiamo detto, è sin dall’antichità che esiste uno stretto rapporto tra profumo e seduzione. I profumieri ricercano costantemente nelle loro creazioni il mix olfattivo giusto per considerare la propria fragranza una vera e propria pozione d’amore.

L’olfatto, il senso più coinvolto quando parliamo di profumi, è senz’altro il senso più istintivo e riesce ad attivare aree del nostro cervello legate proprio al desiderio sessuale.
Certo, molto dipende dalla combinazione tra la propria pelle e il profumo utilizzato. Non a caso infatti, molti profumi stanno meglio su determinate persone rispetto ad altre, perchè unite al profumo naturale della propria pelle possono scatenare reazioni chimiche differenti.

Quindi, non esiste un profumo afrodisiaco per eccellenza, che vada bene su tutti, ma bisogna trovare il giusto mix olfattivo per il proprio corpo.
Noi vi diamo qualche suggerimento, continuate a leggerci.

Tre profumi afrodisiaci maschili: i nostri suggerimenti

Tra tutti gli ingredienti utilizzati per i profumi, ce ne sono alcuni più di altri che vengono considerati afrodisiaci.
Noi vi suggeriamo 3 profumi diversi che li contengono.

Aventus di Creed

Questo profumo nasce nel 2010 ed è diventato, in poco tempo, uno dei jus più rappresentativi della profumeria di nicchia per uomo.
Ispirato agli uomini di valore, non intesi come “machi” ma come uomini con obiettivi solidi, capaci di combattere per ottenerli. Uomini vigorosi, forti, visionari e coraggiosi ma anche capaci di sedurre.

Quali note caratterizzano questo jus? In testa il bergamotto, ribes nero, ananas e mela. Nonostante queste note fruttate, non assume però carattere dolce ma anzi, questo mix dona forza e fascino. Le note di cuore sono più legnose: patchouli, betulla, bacche di ginepro e gelsomino del Marocco. Si chiude con la parte più mascolina, grazie al musk, al muschio di quercia, ambra grigia e vaniglia.

Sicuramente un must per i profumi di nicchia da uomo, da avere.

aventus-creed

French Lover di Frederic Malle

Creato nel 2007 dal famoso naso Pierre Bourdon, è un profumo che inneggia alla mascolinità selvaggia, pensato per uomini che non userebbero mai il profumo, se non questo.

Apre con note verdi di spezie e galbano, il cuore è tutto incentrato sull’angelica, il cedro e l’incenso mentre le note di fondo spaziano dal muschio bianco, muschio di quercia e vetiver. Il nome “Amante francese” richiama l’eccesso di un tradimento, le lenzuola stroppicciate e tutto ciò che di affascinante si cela dietro a questi incontri “clandestini”.

Note aspre ma rassicuranti allo stesso tempo, che richiamano virilità e decisione.

french lover frederic malle

Oud Immortel di Byredo

È una fragranza ispirata al legno di Oud. È l’albero di Aquilaria che viene infettato da una muffa, dà vita a questa resina preziosa, l’Oud, appunto.

Apre con note di cardamomo, limoncello e incenso. Si evolve con patchouli, papiro e palissandro brasiliano, per chiudersi con foglie di tabacco e muschio.
Note complesse e profonde quindi si uniscono al fresco dei fiori e del limone candito.

Sentori di ambra e sofisticati legni completano questo capolavoro e donano mistero e incanto a questo profondo jus.

oud immortel byredo

Concludendo, queste tre fragranze possono essere considerate afrodisiache perchè le loro note giocano su toni caldi, rassicuranti ma anche decise, rudi e vigorose.
Se devi scegliere un nuovo profumo, quindi, scegli uno di questi tre, per unire i tuoi gusti alla seduzione.